Chi siamo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Accademia dello Scivolo, costituita nel 2007 a Bagnolo Cremasco, è un’associazione volta alla ricerca del bello sensibile. Una sfida patafisica all’uniformità del mondo globalizzato e una ludica antitesi all’Accademia di Belle Arti di Brera. E’ composta a banda, regolata da un goliardico statuto e mossa dal motto “Qui non si lavora, si gioca” ed è finanziata prima con gli interessi maturati sull’acquisto in Borsa italiana, Piazza degli Affari Milano, di ETF Lixor Word Water su acqua e ETF ISS & Timber & Forest su boschi e poi con l’emissione di una sua propria moneta il Tallero Vascavolano coniato a Lugano nel 2016, una moneta convertibile in acqua del Pozzo. L’Accademia dello Scivolo ha come finalità una nuova economia. Si avvale inoltre della collaborazione di professionisti esterni e di giovani laureati in Belle Arti ai quali offre una prima, seppur modesta, verifica empirica delle loro tesi sostenute e dibattute nelle Accademie e Università precedenti. Nel 2018 cura con Patrizia Gillo & Loredana Parmesani ed edita con la casa editrice Postmedia books il libro ” i giornalini dell’accademia dello scivolo”.

 

1 aprile 2014 Cerimonia di consegna delle “Bandierine con diploma di onoreficenza al merito. Acura  di ELEONORA PETRO- saletta comunale di Bagnolo Cremasco. La cerimonia di consegna accompagna la mostra “una terra per una scultura :dalla factory handy Warhol all’accademia dello scivolo.

                         

Il sindaco dell’ Accademia per conto del direttore dell’ A.d.S.  Andrea Bortolon è lieto di annunciare ufficialmente i membri qualificati della Banda. I partecipanti riceveranno in segno di appartenenza alla Banda una bandiera con un personale titolo di riconoscimento del ruolo da essi svolto all’interno dell’Accademia a supporto della sua creazione e del suo funzionamento, affinché ognuno dei membri si senta costituente necessario per la vita di una complessa entità quale è l’Accademia dello Scivolo. I titoli vengono assegnati in base al principio di non contraddizione A=A e tutto deve essere verificato dall’egregio dottor Andrea Bortolon, creatore dell’ordine, e dal Rettore magnifico e provveditore Loredana Parmesani.

Pertanto ricevono ora il titolo:

   

 Lo gnomologo Angelo Spettacoli, fondatore nel 2007 dell’ Accademia dello Scivolo, detto “barabas” per aver inventato l’insegna dell’Accademia dello Scivolo;

 

 

 

Il Filosofo Andrea Bortolon detto “Ferenc Weisz” per aver scritto nel 2011 “Un Dio non può farsi male”;

 

 

 

Il fotografo Met Levi  detto “Richter”, per aver scattato la prima fotografia che esce dal fotogramma;

 

 

 

Cristina Show detta “Csoenakos” per aver realizzato la scultura “la fine del Postmoderno”, ripresa da Aldo con “Il mangiatore di mondi”;

 

 

Umberto Cabini con la promozione a Grande ufficiale redattore di processi verbali” per essere sempre stato presente nelle avventure del nostro presidente da Enrico il Verde alla Rotonda della Besana di Milano a cura di Renato Barilli (1987), per aver ospitato i personaggi virtuali nell’edificio “Le pompe” durante “Happy Stage”(2001), per aver organizzato “Tempeste d’amore” e per aver offerto all’accademia dello scivolo l’ufficio stampa;

 

Per la Stev&Co, Davide Tedoldi con la nomina di “Gran capitano della serigrafia” per aver assistito, con l’aiuto della moglie Debora, l’attività grafica del nostro presidente dalla mostra dell’Oklahoma al Groninger Museum (1993), alla serie di quadri realizzati per le navi Costa (2004), ad oggi;

 

 

Il critico d’arte Loredana Parmesani, già membro del collegio del Patafisica, con il diploma di “Rettore magnifico e provveditore” per aver partecipato criticamente alla costituzione della banda del Marameo (1972), come collaboratrice presso la mostra alla Holly Solomon Gallery di New York organizzata da Roberto Daolioe Francesca Alinovi, alla produzione dei personaggi virtuali e per la sua attività attuale nella progettazione dell’Accademia dello Scivolo;

 

 

Il gallerista Giorgio Marconi, membro del Collegio di Patafisica, con la nomina di “Ministro degli esteri” per aver seguito il Presidente da 1979 ad oggi;

 

 

Per lo Studio Publica, Mina Tomella e Carlo Bruschieri detti “Cavalieri della fotografia” per aver fotografato le diverse avventure dei personaggi virtuali da Happy Stage (2001) a Tempeste d’amore (2007), per l’impaginazione dei numeri del Giornalino dell’Accademia e per il loro sostegno morale e tecnico nel reportage della tournèe del Camper durante le tappe di Gori e Marchesi;

 

Il pilota Michele Spoldi con epiteto “Piè veloce” per aver messo a disposizione della banda il camper dalla tappa alla Sorbona e per essersi prestato a documentare fotograficamente la tournèe nelle città di Torino e Viareggio in collaborazione con Laura, Arianna e Marta;

 

 

Il camionista Rudy Mauri con il titolo di “Ministro dei trasporti” per aver accompagnato diverse volte il presidente a Viareggio, per essersi reso disponibile nei trasporti per l’Accademia dello Scivolo e per aver montato parte del materiale presente alla galleria Frittelli di Firenze nel 2011;

 

 

Dario e Lindita  Spoldi con riconoscimento di “Cavalieri di Vascavolano” per aver consegnato i mobili e gli armadietti all’ Accademia, per aver permesso al nudo di risalire la scala e per aver svolto varie e approfondite ricerche nel campo dei primi lavori artistici di Aldo Spoldi;

 

 

Il commerciante Riccardo Cattaneo con il titolo di “Comandante della raccolta di materie prime” per aver procurato i materiali necessari alle creazioni artistiche del nostro presidente presso la scuderia Oklahoma e perché tutt’oggi continua la sua attività;

 

 

 

L’assessore Gianmauro Dornetti con il titolo di “Ministro della cultura” per essere stato un ottimo intermediario tra l’Accademia e il Comune di Bagnolo Cremasco;

 

 

 

Il manager Gianni Rossi con la nomina di “Legislatore delle acque” in quanto socio della Oklahoma S.r.l e per aver progettato il pozzo dell’Accademia;

 

 

Il cuoco Armando Artifoni con diploma di “Ministro dell’agricoltura” per aver offerto all’Accademia le canne di bambù necessarie alla realizzazione della tettoia;

 

 

 

L’assicuratore Enzo Palazzoli con la nomina di “Commendatore delle assicurazioni” per il sostegno morale dato al presidente durante la mostra del 1985 presso la Galerie Daniel Templon di Parigi, in quanto amico e venditore dell’Oklahoma S.r.l. che ha accompagnato tutte le avventure artistiche del nostro presidente, e per aver mantenuto vivi tutti i contatti dell’Accademia dello Scivolo;

 

 

Giancarlo Spoldi con nomina di “Custode dell’ordine” per l’aiuto dato durante le primavere passate nella riorganizzazione del capannone;

 

 

 

Claudia Spoldi detta “Boka” per aver aiutato Angelo Spettacoli e Marianna Lodi nella camminata sull’acqua;

 

 

 

Alberto Scali con il titolo di “Tenente guardasigilli” per aver predisposto lo statuto della Banda dell’Accademia;

 

 

L’architetto Marco Ermentini con il diploma di “Gran maestro dell’Architettura timida” per aver divulgato e tenuto in vita la teoria della timidezza del nostro rettore e filosofo Andrea Bortolon, per aver partecipato nel 1977 al Teatro di Oklahoma nella storica mostra tenuta da Luciano Inga Pin e per aver progettato il restauro dello stabile (ex scatolificio ILCO) sede dell’Accademia dello Scivolo;

 

 

L’architetto Angelo Galvani con la nomina di “Gran agitatore di terre” per aver ristrutturato e ordinato gli interni e i dintorni dello stabile e per aver collaborato con gli Accampati Laura, Marianna, Valentina e Luo Xi dando loro voce;

 

Il geometra Michel Ferrari con il titolo di “Illustre misuratore della terra” per aver unito in un disegno architettonico il terreno detto Vasca Volano e lo stabile dell’ ex ditta ILCO, e per aver pensato e disegnato edere e ruscelli nello spazio dedicato all’Accademia;

 

 

Vengono inoltre consegnate quattro bandierine a persone non cremasche, studentesse dell’Accademia di Belle Arti di Brera che sono ospitate nel camper dell’Accademia dello Scivolo con il compito preciso di agitare la terra Vasca Volano.

 

Laura Locatelli con l’assegnazione del nome “Laura Beuys” per aver assistito il presidente nello scambio della terra e per averne preso possesso il giorno 11 gennaio 2014;

 

 

 

Marianna Lodi con la nomina di “Acqua Brillante” per aver personificato Angelo Spettacoli, fondatore dell’Accademia dello Scivolo, e per aver progettato la sua nidificazione nella terra Vasca Volano;

 

 

 

Valentina Sonzogni con il titolo di “Terra quieta” per aver eroticamente progettato l’agitazione del  campo Vasca Volano;

 

 

 

 

Fatta eccezione per benemerenze di segnalato rilievo o per ragioni di cortesia internazionale, per le quali il Consiglio può decidere l’assegnazione di una classe superiore, a nessuno può essere per la prima volta conferita un’ onorificenza di grado superiore a Cavaliere. Le promozioni ad una classe superiore richiedono l’acquisizione da parte dell’insignito di nuovi titoli e nuove benemerenze verso l’Accademia, e possono essere proposte solo dopo una permanenza di tre  anni nel grado inferiore. Inoltre ,incorre  nella perdita dell’onorificenza l’insignito che se ne renda indegno in quanto ladro, furfante, monello o traditore. Infine, sono invitati a candidarsi come futuri membri della Banda dell’Accademia i presenti interessati a farne parte.

 

Bagnolo Cremasco, 1° aprile 2014

 

Bandierine da consegnare in futuro:

  • Sara Fontana  detta Minny
  • Arianna De Stefani detta acqua in bocca
  • Gianluca Chioma
  • Claudio Carnevali
  • Gloria Angelotti
  • Pietro Valsecchi
  • Marrocco
  • Marrocco
  • Alessandro
  • Francesco Fossati
  • Eleonora Petro
  • Elena Vigliocco
  • Antonio Battaglia detto Marcantonio
  • Huah Zhou detta Acqua bollente           

 

Mina Tomella

 

 

   

Daniele Bevacqua detto il corsaro nero o il governatore

 

 

 

 

Alessandra Piccoli

 

 

Patrizia Gillo detta Mary Read

 

 

 

Andrea del Guercio detto capitan Fracassa

 

 

 

Serena Maccianti detta kiki de montparnasse

 

WILLIAM XERRA                                                                                    PIETRO VALSECCHI

ILARIA MAURO

  

 

 

 

 

 

 

  

 

Ludmilla Mladenova detta puntina d’acqua